Migliore tagliaerba elettrico del 2017

 

Come scegliere il miglior tagliaerba elettrico del 2017

 

Per chi ha necessità di sistemare il giardino di casa o un piccolo terreno, l’opzione di un tagliaerba può rivelarsi un acquisto intelligente: si risparmia sulla manutenzione da affidare a terzi e si mantiene pulito e ordinato il proprio spazio verde in piena autonomia. Puntare al modello migliore può rivelarsi una scelta fruttuosa nel tempo e perché no, anche economica.

1-3-bosch-arm-32

Prima ancora di scegliere quale modello può fare al caso tuo, è importante sapere quali caratteristiche possiede uno strumento del genere e quali sono le tue necessità. Un primo aspetto da conoscere riguarda il tipo di alimentazione; esistono tipologie con motore a scoppio e tagliaerba che si collegano a una presa di corrente. La prima soluzione ti garantisce massima libertà di movimento e risulta adatta a chi deve lavorare su superfici medio grandi e non bada alla rumorosità.

Chi opta invece per un tosaerba elettrico deve tener conto ancora di più della superficie da lavorare e della praticità di un cavo che ti segue ovunque durante le operazioni. I modelli elettrici hanno dalla loro una manutenzione meno dispendiosa e continua rispetto ai “fratelli” a motore, a cui si aggiunge anche il costo del carburante e la necessità di una riserva sempre presente per evitare lavori lasciati a metà.

La presenza di una buona lama con cui falciare il prato, così come la possibilità di modificare l’altezza del taglio, sono caratteristiche da considerare se vuoi risparmiare tempo e fatica. Man mano che procedi nella rasatura del prato, l’erba tagliata viene raccolta dentro un cestello; di solito la capacità massima di questi raccoglitori non va mai oltre i 70 litri per i modelli più grandi. Informati bene se la grandezza del cesto può andare bene per la grandezza del tuo prato o sarai costretto a svuotarlo di frequente.

Le dimensioni del tagliaerba, l’ingombro una volta chiuso e la facilità di trasporto, vanno a completare le note di cui tener conto in modo da avere uno strumento semplice da utilizzare e comodo da sistemare quando hai concluso il lavoro.

Vediamo insieme quello che per noi è il miglior tosaerba di questo 2017.

 

 

Bosch ARM 32

1-2-bosch-arm-32

Principale vantaggio

Il rasaerba di Bosch fa della maneggevolezza e praticità d’uso il suo punto di forza: non raggiunge neanche i 7 kg di peso ed è dotato di una maniglia integrata nella parte superiore per un trasporto semplice e comodo.

 

Principale svantaggio

Alcuni utenti hanno segnalato che la capienza del cestello per la raccolta dell’erba non è sufficiente per aree medio grandi; altri sono stati costretti a svuotarlo durante la falciatura perché si era già riempito.

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Pratico

Il prodotto in questione è una soluzione da considerare per prati di piccole e medie dimensioni; svolge egregiamente il suo lavoro grazie a un pettine per erba progettato per raggiungere anche gli angoli più nascosti e i bordi di un giardino. Un’impugnatura ergonomica e comoda ti permette un lavoro continuo e piacevole.

La possibilità di regolare l’altezza del taglio su tre differenti posizioni, ti offre l’occasione personalizzare la lunghezza dell’erba da tagliare secondo gusti e necessità.

1-1-bosch-arm-32

Peso e dimensioni esigue

Il rasaerba di Bosch ha dimensioni ridotte che ne facilitano il trasporto e ti permettono di sistemarlo in un ripostiglio senza sforzo: nella parte superiore è presente infatti una maniglia con cui sollevarlo prima e dopo il lavoro sul prato.

Una comodità non da poco che si traduce anche in maneggevolezza per chi lo utilizza; eviterai così di sforzarti troppo man mano che procedi durante le operazioni di falciatura.

 

Rapporto qualità/prezzo

Bosch è un marchio di provata affidabilità quando si parla di elettroutensili ed elettrodomestici. Con la realizzazione di questo tosaerba ha coniugato qualità costruttiva e un prezzo decisamente competitivo.

La bontà dei materiali che compongono il prodotto e la capacità di svolgere bene il compito per cui è stato progettato ci hanno convinto a inserirlo in questa guida. La potenza espressa di 1.200 watt è utile per affrontare anche le erbacce più insidiose, l’altezza di taglio è scalabile e il cestello per la raccolta ha una buona capienza.

Tutte queste qualità, a un basso prezzo e con il marchio Bosch a fare da garanzia, sono fattori che ti invitiamo a considerare e sui cui riflettere in fase di scelta.

 

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...
Cookies: Su questo sito possono essere presenti cookies tecnici di terze parti che permettono di fare analisi di tipo statistico su visite e comportamento dell'utenza, in particolare si tratta di cookies gestiti da Amazon e Google con il servizio Google Analytics.